Gruppo art. da Campagna "DA GIUSSANO"




2° Gruppo di Combattimento
Gruppo art. da Campagna "DA GIUSSANO"

Agli ordini: Cap. Pirri
Costituito nella primavera 1944 a La Spezia.

Si componeva:
-Comando e Batt. Comando
-4a, 5a, 6a Batteria

Si radunò in Piemonte con gli altri reparti della "Divisione Xa" e quindi trasferito nel Veneto. A Bassano del Grappa, il 25 aprile 1945.
Seguì la sorte del "Valanga".

Gruppo primogenito del 3° Reggimento Artiglieria Marina "I Condottieri", costituitosi nel febbraio 1944 a La Spezia.

Composto dai Gruppi di artiglieria "Colleoni", "Da Giussano" e "San Giorgio".

Il gruppo artiglieria campale “Da Giussano”, nominalmente costituito nella primavera 1944 a La Spezia-San Bartolomeo, e comandato dal capitano Pirri.
Si componeva di Batteria Comando e 4a, 5a, 6a Batteria.

La divisa del gruppo portava le mostrine della Fanteria di Marina, già in uso nella Regia Marina, ovvero gli alamari pentagonali, differenziati in più combinazioni di colori e fregi: gli alamari erano bianchi per i reparti navali, rossi e poi azzurri (con la sola eccezione del Barbarigo) per la Fanteria di Marina, gialli per l'Artiglieria (vedi immagine).

Nella primavera del 1944 viene dislocato in Piemonte ad Ivrea e partecipa a operazioni antipartigiane.

Nel novembre 1944 il “Da Giussano” si sposta a Bassano del Grappa e Marostica assieme al Battaglione “Valanga” (capitano Morelli) e nuclei dei Gruppi di artiglieria “San Giorgio” (capitano Pietracosta)

Il 18 dicembre 1944, la Divisione Decima si spostò a Gorizia, nel vero e proprio territorio dell'Adriatisches Kustenland, stanziando i suoi reparti in città e nei dintorni. Oltre al gruppo artiglieria Da Giussano, vi pervennero i battaglioni "Sagittario", "Fulmine", "Barbarigo", "NP", "Freccia", ed i gruppi d'artiglieria "San Giorgio".

Nel febbraio 1945 la Divisione Decima fu riorganizzata e divisa in due gruppi di combattimento: il I° gruppo, comandato dal capitano di corvetta Antonio Di Giacomo, comprendeva i battaglioni "Lupo", "Barbarigo", "NP", il gruppo artiglieria "Colleoni" e una parte del battaglione genio collegamenti "Freccia"; il II° gruppo, comandato dal capitano di corvetta Corrado De Martino, era formato dai battaglioni "Fulmine", "Sagittario", "Valanga", dai gruppi di artiglieria "San Giorgio" e "Da Giussano" e dalla rimanente parte del battaglione "Freccia".

Ai primi di Aprile, Il II° gruppo di combattimento ricevette l'ordine di concentrarsi a Thiene, per poi muovere verso la Venezia Giulia, ma i vari reparti, che per un insieme di circostanze si diressero su Thiene con un certo ritardo, furono sorpresi dal precipitare degli eventi e si arresero, il 30 aprile, in questa cittadina o nelle sue immediate vicinanze, come fece il Da Giussano a Marostica. Per il gruppo Da Giussano iniziava la dura fase della prigionia.

L'unico sito ufficiale dell' Associazione Combattenti Decima Flottiglia MAS, l'unico in assoluto, è quello che state vedendo, non perchè lo diciamo noi, ma perchè lo affermano gli avvenimenti del 3 Febbraio 2007, giorno in cui sono state fatte delle elezioni regolarissime in base allo Statuto vigente, seguendo tutti i dettami e dalle quali è risultato Presidente eletto, l'aiutante di bandiera del Comandante Junio Valerio Borghese, il Guardiamarina Bordogna Mario e gli elettori, secondo Statuto, sono stati i Veterani e gli Aderenti con i medesimi diritti e doveri e in regola con il diritto di voto.

Segreteria Nazionale di Milano
DECIMA FLOTTIGLIA MAS
C.P. 33 20091 Bresso (MI)
Telefono 377 95.30.267
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Joomla template freaks
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.